testata

Giuseppe

Boron

Home

Mi presento

Solo Sax

Duo Comico

La Compagnia

Sogni d'Argento

Laboratori Musicali

Powered by flazio.com.com

facebook
youtube

facebook
youtube

La mia storia

MG5395

Nasco a Milano il 5 giugno 1960. Alla scuola media comincio ad approcciarmi al mondo musicale avvicinandomi alla chitarra, a vent'anni scopro il clarinetto, ma è a venticinque che mi innamoro perdutamente del sassofono e comincio a studiare.

Nel mondo musicale ed artistico muovo i primi passi nel 1990, quando vengo chiamato a far parte della band Accordiana di Milano - diretta dal trombettista Stefano Bassalti - in qualità di sassofonista contralto. Nello stesso anno esce in cassetta l'album “Blues Marine” e la band partecipa a numerosi festival di jazz tradizionale in Italia ed all’estero. Nel 1997, sempre con il trombettista Stefano Bassalti, ma con l’aggiunta del cabarettista cantante Fabio Calabrò, del chitarrista Sandro Di Pisa e del sax baritono Gilberto Tarocco sono tra i fondatori della “Banda Bassalti”, con cui inizio un’intensa attività nell’ambito dello spettacolo di strada. Veniamo notati da Stefano Bottoni, direttore artistico del Ferrara Buskers Festival, e invitati a partecipare alla rassegna ferrarese.

Produciamo il cd “Non c’è motivo” e dopo aver riscosso grandi successi quali protagonisti di decine di festival, nel 1999 la band si scioglie, ma con Fabio Calabrò diamo vita al duo “Pepino Sasofone e Fedele Ukulele” che produce, negli anni, spettacoli teatrali di genere comico-musicale: “Cocomeri e coccole”, “30 40 50 vietato ai minori di anni 60” e “Crisibolario, il dizionario dei momenti critici” replicati più volte in varie rassegne teatrali italiane.


 

1999

Assieme a Luigi Russo, direttore organizzativo del Ferrara Buskers Festival, e all'inseparabile Fabio Calabrò progettiamo “Il grande Cappello” una raccolta di fondi a sostegno di associazioni che si occupano del recupero di bambini di strada nel mondo, da realizzarsi nell’ambito del festival. L’idea ha un notevole successo e viene replicata per otto anni con la nostra fattiva collaborazione ed ancora oggi continua in altre forme ad essere un punto fermo del festival.


 

2000/2005

Nasce l’ “Orkestra Zbylenka”: si uniscono a Beppe Boron e a Fabio Calabrò Sandro di Pisa e Gilberto Tarocco (entrambi già membri della Banda Bassalti), per dare vita a una vera Compagnia di teatro comico musicale, con tre produzioni e 2 cd all’attivo. Produciamo gli spettacoli “Festival di Festival”, “Vincenzo Magio e i tre re” e “Gez” , con i cd omonimi dei primi due spettacoli.

Dal 2000 accanto all’attività artistica ho affiancato Luigi Russo nella società Gigirusso Street & Stage Srl nell’organizzazione e progettazione di festival e rassegne di spettacolo di strada in Italia.

Da settembre 2000 al 2005, entro come socio nella Cooperativa Artmosfera, per occuparsi del settore dello spettacolo di strada.


 

2006

socio della società cooperativa Energheia con la quale si è progettato e realizzato “Scendiamo in Piazza – Rassegna internazionale di artisti di strada under’25”, manifestazione realizzata grazie al sostegno di AGCI Federazione interprovinciale Ravenna Ferrara, Comune di Ravenna e il patrocinio della Provincia di Ravenna. La rassegna debutta nel centro storico di Ravenna il 16 e 17 agosto 2007 e si ripete, ampliata nella proposta artistica e nella valenza pedagogica per la seconda edizione il 30 e 31 maggio 2008, sotto la mia direzione artistica


 

2008

Ho assunto la direzione artistica di una parte del progetto “Nuove vie musicali” tenutosi a Torino in collaborazione con l’Agenzia per lo Sviluppo di San Salvario, il Comune di Torino e la Fondazione San Paolo. Il progetto aveva lo scopo di guidare gruppi di giovani musicisti di diverse etnie e residenti a Torino nella realizzazione di spettacoli di musica di strada che sono stati poi realizzati nelle vie del quartiere di San Salvario in occasione dell’evento finale del progetto nei giorni 28 e 29 giugno 2008.


 

2009

in collaborazione con Fabio Calabrò (in arte Fedele Ukulele), Michele Bertelli, attore e regista della compagnia del Serraglio, Romano Sgarzi, attore e assessore alla cultura del comune di Migliarino e Ricky Scandiani, pianista, “Facciamo Compagnia – scuolaboratorio di varietà”, un progetto didattico e di spettacolo che coinvolgeva i partecipanti in un gioco teatrale in cui, in una sola giornata, si costruiva uno spettacolo teatrale che la sera andava in scena con pubblico pagante, una vera e propria maratona teatrale.

Nello stesso anno sono diventato presidente dell'Associazione culturale Cantieri Creativi organizzatrice del progetto.

Sempre nel 2009 ho ottenuto il diploma accademico superiore di I livello in “Jazz, musiche improvvisate e musiche del nostro tempo” presso il conservatorio “Girolamo Frescobaldi” di Ferrara.


 

2010

con Fabio Koriu Calabrò abbiamo realizzato  un nuovo spettacolo itinerante per il duo Pepino e Fedele; “Motimenti in movimetto – la banda marciante più piccola del mondo”


 

2011

ho progettato e realizzato, in collaborazione con Luca Bragalini, accademico e docente di storia del jazz in vari conservatori italiani, ed il comune di Comacchio, la prima edizione di “Tutte le strade portano al jazz”, la prima mostra vivente sulla storia del jazz realizzata per le strade della cittadina romagnola


 

2012

è continuata la collaborazione con Luca Bragalini ed il comune di Comacchio per la seconda edizione di “Tutte le strade portano al jazz” e, in contemporanea, ho inventato il “Monnalisa cafè chantant”, uno spettacolo di varietà in cui una piccola compagnia mette in scena se stessa riproponendo vecchi sketches del teatro di varietà.

 

2013

La mia esperienza artistica si orienta sempre di più verso il sociale e l'importanza che l'arte e la divulgazione artistica ha nella formazione civile e culturale dei cittadini e comincio ad appassionarmi sempre di più alla pratica dell'arte di strada girando molte città italiane Napoli, Roma, Genova, Milano, Torino per suonare nei centri storici e comprendere meglio il rapporto diretto fra il cittadino e l'artista al di fuori degli spazi usuali

 

2015/2016

Vengo eletto Presidente della Fnas, Federazione Nazionale delle Arti in Strada, con la quale inizio un'intenso attivitità di promozione e divulgazione dell'arte di strada e dell'utilizzo artistico dello spazio pubblico

 

2017

Avvio il progetto Sogni d'Argento, il recital rivolto alla terza età.

Studio le differenti possibilità che mi si presentano per dare con il mio impegno, la mia arte, il mio lavoro un ulteriore contributo a persone socialmente fragili

Concepisco così l'idea di Laboratori Musicali che abbiano finalità educative, formative, etiche e che potrebbero essere utili nell'ambito di Comunità e Centri di Accoglienza. Con GSMP, cooperativa alla quale sono iscritto dal lontano 2004, entro in contatto con la Comunità di accoglienza SOS VILLAGGIO DEI BAMBINI di Morosolo per la quale realizziamo l'idea e creiamo il Music Lab nell'ambito di “Libero di Esprimermi”, un progetto finanziato da SOS ITALIA per lavorare sul potenziamento delle capacità espressive delle ragazze e dei ragazzi ospiti della struttura.


 

2018

Proseguo con successi gli appuntamenti settimanali con il Music Lab al Villaggio SOS di Morosolo

Il 2 novembre debutta debutta un nuovo progetto artistico “El Circ in Cà”, assieme all'inseparabile Fabio Koryu Calabrò e a Claudio Madia ci inventiamo uno spettacolo musical-circense che si può mettere in scena anche a casa. Intanto è in cartellone tutti i venerdì a casa Madia


 

9443839816e719357eeao
IMG9791
1743666102032413719043161371802644n
magiorizzontale
Create a website